Chi sono

Perchè questo Blog?

Mi chiamo Giorgia, sono madre di due figli di 5 e 8 anni e sono libera professionista.

Perché questo blog?

Effettivamente me lo sono domandata io per prima. Infatti, la mia attitudine “social” è sempre stata piuttosto scarsa: zero post su fb, qualche sporadica foto su instagram…

Tuttavia, di recente, mi sono fermata a riflettere sull’uso che negli ultimi anni ho fatto della rete. Quante volte, in preda alla stanchezza, durante interminabili notti di sonno singhiozzante tra un allattamento e quello successivo ho digitato:  “bambini che non dormono come fare”, o, di fronte ad estenuanti capricci da terrible two, ho interrogato: “capricci bambini due anni”; e ancora: “lavoretti da fare con i figli” o “uso cellulari bambini”?

Tante.

Ritengo che il web sia uno strumento da utilizzare con tanto senso critico, ma che, esattamente come ho appena scritto, sia uno strumento.

Quando ho consultato internet con i mei quesiti, non necessariamente cercavo soluzioni, spesso avevo già le mie soluzioni, ma cercavo un conforto o un confronto, temi ai quali attribuisco grande valore.

Inevitabilmente, quando si legge un pensiero o un’esperienza altrui, si trae uno spunto di riflessione e, negativo o positivo che esso sia, non è mai inutile.

Infatti, sono uscita dalle mie peregrinazioni da internauta, a volte, avendo modificato una precedente convinzione, altre, avendo radicato ancor più una precisa idea, altre, con il desiderio di trovare nuove risposte su un determinato argomento.

Ecco, allora, che mi sono detta: “certo Giorgia, se tutti facessero come te, il web smetterebbe di essere alimentato! “

E siccome amo mettere per iscritto ciò che desta il mio interesse, ma ho sempre avuto un’unica lettrice (la mia insuperabile ed insostituibile migliore amica di tutta una vita), ho pensato di condividere qualche contenuto con chi dovesse capitare su questo blog.

Ed ora giungo alla scelta del titolo: lemieversionididonna. Credo che, ancora per qualche tempo, lo spazio preponderante del blog, come della mia vita del resto, sarà occupato da argomenti attinenti alla crescita dei figli e con i figli; ma, siccome ritengo di avere diversi interessi, anche indipendenti rispetto al mio essere madre e siccome di certo sono donna, ho pensato di comunicare, già con il titolo, il fatto che parlerò, da donna, della mia personale visione delle cose, la quale è appunto una versione e che, dunque, non ha alcuna pretesa di essere una verità o l’unica versione possibile, per metterla a disposizione di chi, ad un certo punto del suo viaggio, avrà bisogno o voglia di confrontarsi. A dire il vero, parlerò delle mie versioni, che, anche riguardo ad un medesimo tema, possono variare, poiché domani, a seconda di ciò che la vita vorrà porre sulla mia strada, anche io sarò diversa.